mercoledì 4 marzo 2015

Ospiti a cena: consigli di organizzazione


organizzare cena tra amici
A me piace davvero tanto invitare amici a casa. Trovo sia un bel modo di stare insieme. Andare fuori a cena è bello, ma non è la stessa cosa, a casa si è molto più rilassati.

Come vivere questa cosa con serenità?
Quando mia mamma aveva a cena ospiti, qualche ora prima entrava nel panico, finendo spesso per combinare dei pasticci. Io invece cerco di mantenere la calma, i miei amici vengono per passare del tempo insieme, non per guardare quanto è lucido il mio pavimento o per mangiare piatti di alta cucina. Questo non significa che non pulisca o che non cucini bene, però è sempre importante tenere a mente qual è lo scopo della serata per evitare ansie o nervosismi.
A meno che non sia una cosa improvvisata, so che avrò ospiti a cena almeno un paio di giorni prima.

Qualche giorno prima
La prima cosa che faccio è pensare a cosa cucinare, in base a quanti siamo. Cerco sempre di pensare a menù che mi permettano almeno in parte di anticipare la preparazione. Che sia il dolce, piuttosto che una lasagna, cerco sempre di avere un piatto da poter fare la sera prima. Il menu' lo scrivo nero su bianco: ho la tendenza a preparare sempre troppo (principalmente perchè mi diverto a cucinare) e questo step mi è utile sia per rendermi conto se sto esagerando, sia per stilare la lista della spesa. Assicuratevi di avere tutto cio' che vi serve per non dover correre al negozio all'ultimo momento, perdendo tempo inutilmente.

Uno o due giorni prima
Oltre ad anticiparmi con la cucina, la sera prima (o due sere prima al massimo) faccio anche una sessione di pulizie, concentrata alla sala da pranzo e al bagno. Preferisco farlo prima, per non ritrovarmi all'ultimo minuto e fare le cose male. Non c'è bisogno di far risplendere l'intero appartamento, ma ci tengo che la cucina ed il bagno siano ben puliti, quindi faccio una buona pulizia il giorno prima, in modo da dover dare solo una veloce passata la sera della cena.

Il giorno della cena
La mole di lavoro (e la sua organizzazione) dipende molto dal tipo di cena: quanta gente viene e cosa cucinate. Pertanto, vorrei dare solo una serie di consigli che possano valere sempre, una piccola checklist per non scordarci nulla.

1) Considerate i tempi di cottura: quali piatti hanno bisogno di piu' tempo per essere preparati? devono stare in frigo? quali piatti possono essere preparati un po' in anticipo e riscaldati all'ultimo? in base a queste indicazioni, fatevi una scaletta di priorità.
2) Preparare la tavola: fatelo anche in anticipo, in modo da non trascurare questo dettaglio. A me una bella tavola comunica subito un'attenzione per gli ospiti, che io apprezzo. Evitare di preparare la tavola all'ultimo minuto vi consente di controllare che sia tutto a posto: che non ci siano tracce sui bicchieri o posate.
3) Pulizie: ripassate il bagno e mentre cucinate cercate di mettere in lavastoviglie o lavare le pentole che avete usato. Un lavello pieno non solo non è bello, ma vi intralcerà durante la cena, quando dovrete sparecchiare tra una portata e l'altra. Quindi anche se dovrete cucinare e, di conseguenza, sporcare la cucina, cercate di pulirla man mano che procedete. Avendo un gatto, preferisco fare i pavimenti il giorno stesso (anche se non è che faccio un lavoro di fino, come dicevo prima i miei amici non vengono per vedere quanto è pulita casa e preferisco offrire un bagno ben pulito che un pavimento splendente anche sotto il divano).
4) Pensate a forni, fornelli e al frigo: molto spesso i vostri ospiti vi portano cibi da cucinare o riscaldare. Non tralasciate di ripulire i fornelli prima che arrivino. Io do sempre anche una passata al forno, anche non troppo approfondita, per togliere macchie evidenti o residui sul fondo. Se penso quante volte questa piccola azione mi ha salvato quando i miei ospiti mi hanno portato qualcosa che "basta riscaldare un attimo" e non ho dovuto vergognarmi per lo stato del mio forno. Allo stesso modo do sempre anche una controllata al frigo: c'è sempre chi chiede di mettere una bottiglia o un tiramisu'. Io faccio sempre un po' di spazio prima, togliendo quelle cose che possono anche stare fuori qualche ora, e dando una veloce passata per togliere eventuali macchie o briciole.
4) Asciugamani e strofinacci puliti: usate quelli da lavare per asciugare quando date la passata al bagno e alla cucina e poi cambiateli. E' sempre bello trovare un asciugamano pulito.
5) Divertitevi: godetevi la serata, dimenticate di quella macchia che avete notato, di quell'antipasto che non è venuto proprio come al solito e pensate solo a passare una bella serata.

organizzare cena tra amiciIl consiglio bonus
Io tengo una traccia delle nostre serate, grazie ad un'agenda degli ospiti. Non è niente altro che una parte dell'agenda in cui semplicemente mi segno le cose che cucino e per chi. E' utile sia per non ripetersi, per segnarsi le allergie o le cose che non piacciono ai nostri amici ed anche per ispirarsi (riproponendo piatti che hanno funzionato in altre cene). Io mi annoto anche cosa mangio a casa degli altri, sempre per evitare di ripetersi e fare cose simili. Si puo' utilizzare anche per segnare qualche preparazione particolare o cose che vogliamo provare.

Buona serata a tutti!

4 commenti:

  1. Piacere di conoscerti! e tu saresti disorganizzata?? ammazza! Dal titolo credevo di trovare una baronda come da me, e invece tu hai tutto sotto controllo!
    Che bello, vado a fare una scorpacciata di tuoi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, eheh organizzata ma sempre disordinata, anche qua c'è spesso baraonda :) Pero' di sicuro mi piace organizzare e ci sto lavorando da parecchi anni, non mento quando dico che fino a qualche anno fa nascondevo tutto nell'armadio quando veniva qualcuno a trovarmi...ne ho fatta di strada ;)

      Elimina
  2. Ciao, carissima, buon 8 Marzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, anche a te :) e buona fine domenica!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...