venerdì 5 settembre 2014

Il consiglio del giorno: preparare un menù settimanale

Mantieni la calma e pianifica il menù
Organizzare il menù settimanale mi è sempre sembrata una cosa da persone poco fantasiose. A me piace cucinare, mi piace davvero tanto. Costringermi a mettere nero su bianco cosa cucinare per la settimana mi è sempre parsa una forzatura, una limitazione alla creatività culinaria e alle voglie della pancia.

Poi però mi sono messa a dieta (ahimè amare cucinare può avere conseguenze negative...) e avere un menù settimanale è diventata una vera e propria necessità. Meno male, perchè decisamente mi sono dovuta ricredere: tantissimi vantaggi con un unico svantaggio.

Quali sono i vantaggi?
 - prepare la cena diventa una cosa semplice perchè ho sempre a disposizione le cose che mi servono per cucinare (niente più facciamo polpette e ho il macinato da scongelare).

- risparmio di tempo: dato che so già cosa mangerò domani sera a cena, se stasera ho tempo probabilmente posso già tirarmi avanti per domani, pulendo o cucinando le verdure per esempio, oppure mettendo su una minestra. Di solito questo lo faccio mentre sto cenando, così finita la cena posso sistemare la cucina una volta sola.

- risparmio di denaro: quante volte sono uscita fuori a cena a mangiare schifezze solo perchè non avevo idea cosa fare per cena e tantomeno avevo voglia di cucinarlo? Il risparmio di denaro potrebbe anche derivare dal fatto che se so cosa mangeremo questa settimana comprerò solo cose che mi servono davvero e non farò acquisti insensati. Io però non funziono così, non riesco a decidere prima cosa mangiare e poi fare la spesa. Preferisco andare al supermercato e vedere cosa c'è in offerta, per poi fare il menu' secondo gli acquisti. L'indubbio vantaggio è che preparo il menu' settimanale cercando di utilizzare ciò che ho nel frigo, quindi niente più cose dimenticate in fondo al frigo ad ammuffire. Quando facciò il menu' il venerdì il mio frigo è vuoto e io mi sento soddisfatta.

- mangiare più sano: vedi sopra. Sapere cosa mangiare ti porta ad evitare cibi pronti, surgelati e schifezze da asporto. Quando facciò il menu' mi accorgo che mangio molta più verdura.

- salute mentale: anche per me chi ama cucinare la domanda "cosa c'è per cena?" può diventare un incubo. Sapersi reinventare ogni giorno non è semplice. Inoltre torno dal lavoro tra le sette e le otto, spesso con una fame incredibile e la testa nel pallone. Sapere già che cosa devo cucinare mi alleggerisce di questo pensiero e mi evita di trovare una soluzione "facile e veloce" e quasi sempre poco sana.


Quale sarebbe questo unico svantaggio?
Trovare la voglia di farlo. Scrivere il menù è un compito noioso. Da risultati meravigliosi, ma ammettiamolo è noioso e io di solito lo rimando alla domenica sera. Io ho trovato un metodo che mi permette di svolgere questo compito in tempi relativamente brevi e soprattutto che mi permette di avere una buona elasticità nel seguire il mio menù. In quest'altro post ho descritto in dettaglio come faccio il menu'.

Se vi interessa, ogni settimana pubblico il mio menu' sul gruppo di Facebook "Organizzare con l'agenda".


Buona organizzazione a tutti!




6 commenti:

  1. ci scrivi il tuo menu tipo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti interessa, ogni settimana pubblico il mio menu' sul gruppo di Facebook "Organizzare con l'agenda" https://www.facebook.com/groups/778084872258098/

      Elimina
  2. Ti faccio un esempio per questa stagione, poi quando arriva un po' di bel tempo e piu' verdure di stagione c'è molta piu' scelta (il marito non mangia nè cavoli, nè broccoli, nè rape...).Da lunedi' al venerdi' a pranzo c'è pasta, tortellini o minestra perchè noi mangiamo al lavoro e queste sono le cose migliori da scaldare al microonde, non amo molto la carne riscaldata. Quello che cerco di fare è pero' variare i condimenti.
    La sera invece cerco di cucinare carne, pesce, uova o legumi o semplicemente una bella minestra che si prepara il giorno prima e mi permette di arrivare a casa e trovare la cena praticamente pronta.

    Ti scrivo quello che ho mangiato proprio questa settimana
    Lunedi
    Pranzo: pasta al ragu'
    Cena: minestra di zucca

    Martedi'
    Pranzo: pasta alla ricotta
    Cena: uova all'occhio di bue e spinaci

    Mercoledi'
    Pranzo: Tortellini alla panna
    Cena: Hamburger di ceci e insalata

    Giovedi'
    Pranzo: pasta alla ricotta
    Cena: Minestrone

    Venerdi':
    Pranzo: minestrone
    Cena: fajitas di pollo

    Sabato:
    Pranzo: risotto ai piselli
    Cena: salsiccia e purè

    Domenica:
    Pranzo: Pesce e insalata
    Cena: Pizza

    diciamo che è un menu' tipo di queste settimane, magari ne scrivero' altri. Il weekend poi tanto dipende da cosa facciamo (considerando quanto nevica penso che domani staremo a casa), ma a volte invece mangiamo fuori. Inoltre io la spesa la faccio il sabato quindi decido cosa mangiare direttamente mentre sono al supermercato. Quello che è fisso è invece la pizza la domenica sera, per rendere piu' dolce il pensiero del lunedi'.
    Spero di esserti stata utile!

    RispondiElimina
  3. Consiglio, come faccio ad invogliare la mia bimba a mangiare verdura?.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho bambini, ma quando mio marito è venuto a vivere con me mangiava solo insalata, pomodori e carote, ora mangia tutto. Secondo me il segreto sta nel proporre la verdura in modo diverso prima di gettare la spugna. Ad esempio a lui le zucchine trifolate non piacciono, ma gliele ho fatto provare grigliate e quelle le mangia. ho cominciato a cucinare tante verdure un po' nascoste, cucinate con il pomodoro, più verdure insieme, oppure gradinate... Così intanto si abituano al gusto e all'idea di mangiare una certa verdura e pian piano puoi cucinare come vuoi e non solo in un certo modo. E ricorda che i bambini copiano tutto quindi è fondamentale dare il buon esempio

      Elimina
    2. Io non ho bambini, ma quando mio marito è venuto a vivere con me mangiava solo insalata, pomodori e carote, ora mangia tutto. Secondo me il segreto sta nel proporre la verdura in modo diverso prima di gettare la spugna. Ad esempio a lui le zucchine trifolate non piacciono, ma gliele ho fatto provare grigliate e quelle le mangia. ho cominciato a cucinare tante verdure un po' nascoste, cucinate con il pomodoro, più verdure insieme, oppure gradinate... Così intanto si abituano al gusto e all'idea di mangiare una certa verdura e pian piano puoi cucinare come vuoi e non solo in un certo modo. E ricorda che i bambini copiano tutto quindi è fondamentale dare il buon esempio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...