domenica 6 settembre 2015

Una settimana ordinata(mente)

lavori domestici metodo ordinata-mente
Questa settima ho fatto un esperimento: ogni giorno ho fotografato il risultato delle mie routine, in totale sincerità. Io qui propongo il metodo Ordinata-mente (se non sapete di che parlo, eccovi la guida), che prevede tutta una serie di routine giornaliere, per mantenere la casa sempre ad un buon livello di ordine e pulizia.

Ordinata-mente è un metodo che insegna ad avere un metodo. 
Cosa vuol dire? Che io sono la prima a non seguire il metodo alla lettera, a personalizzare le routine e a non fare le missioni ogni giorno (leggere...quasi mai durante la settimana). Perchè?
Perchè ognuno è diverso ed il metodo viene proposto per andare incontro alle esigenze della maggior parte delle persone. Ma ogni singola persona dovrebbe adattare il metodo alle proprie necessità, alla propria casa e soprattutto ai propri ritmi.
E allora a che serve? Serve ad imparare ad avere un metodo. A capire che facendo poco tutti i giorni la casa cambia davvero aspetto. A capire che anche se si salta un giorno, non fa niente.

Questa piccola introduzione mi serviva a farvi capire perchè qui non troverete foto del mio letto rifatto, che è una delle routine proposte da Ordinata-mente e che io personalmente non condivido...
Non ho invece fotografato i vestiti preparati la sera prima, nè come mi prendo cura di me, ma queste routine le faccio sempre. Vi racconterò del bucato e capirete come io sia abbastanza elastica con il metodo, dato che le mie esigenze di coppia senza figli sono ben diverse da quelle di una famiglia più numerosa.

Domenica
La nostra settimana inizia domenica, in cui la casa era linda. Domenica è venuta a trovarmi mia sorella e io avevo cercato di farle trovare la casa in buono stato, ma senza ammazzarmi. Questo è il nostro punto di partenza.

Ogni giorno ho fatto una foto:
- alla cucina (riordinata in piu' o meno 15 minuti)
- al bagno (una passata veloce prima di uscire la mattina)
- all'ingresso e al comò in camera (riordinare velocemente la casa). Questi infatti sono i miei punti deboli, dove si crea confusione e sono gli unici che hanno bisogno di essere riordinati (più o meno) quotidianamente.

Mia sorella si è fermata fino a martedì mattina e di conseguenza lunedì non ho fatto molto (a parte sistemare un po' la cucina tra un pasto e l'altro) e non l'ho fotografato. 







Martedì
Passiamo dunque a martedì. Qui vedete come era la cucina quando sono tornata a casa dal lavoro. Mi scuso perchè non tutte le foto sono bellissime, in fondo il mio era un esperimento e non è che mi sia messa a fare super-fotografie con la cena da preparare e tutto il resto. 

Nella mia routine della cucina ho tolto le cose che erano in giro, caricato la lavastoviglie e lavato un paio di cose a mano e ripulito il piano cottura. Come vedete io preparo già le borse del pranzo del giorno dopo, pronte per essere riempite con le cose che sono in frigo.

Per quanto riguarda la routine del riordino, questo è il risultato finale, quello che non vedete è tutta la posta che ho smistato, la pubblicità che ho buttato. 

In bagno ho fatto solo una rapida passata con il panno microfibra inumidito, senza detersivo. Non vi mostro le foto del wc...perchè beh le ho repute piuttosto antiestetiche :P














Mercoledì
Mercoledì sono stata brava. Come al solito ho sistemato la cucina (non so perchè però non ho fatto una foto del dopo tutta intera...vabbè). Mi sono accorta che però anche il pavimento aveva delle macchie, perchè quando cucino faccio invidia a Pippo?

Ho usato il metodo di pulizia veloce dei pavimenti, ma con una variante causa pigrizia. Non avevo un panno di microfibra a portata di mano e il mio occhio si è fermato sullo scottex da buttare.
Io a pranzo mi porto uno scottex che non butto via lì perchè dove pranziamo non c'è un cestino. Quando torno a casa, spesso uso questo scottex avanzato per pulire il grosso dal fornello (briciole e schifezze che sono andate in giro mentre cucinavo), dato che spesso non è che lo scottex usato sia lercio.
L'ho dunque messo sulla scopa swiffer e ho spruzzato acqua e aceto. Ha portato via lo sporco e peli...super! Continuo a preferire il panno in microfibra per questo lavoro, ma è un buon modo per finire di utilizzare uno scottex :)
 
Niente riordino comò ma ho fatto una lavatrice.

Giovedì
In effetti mecoledì ho caricato la lavastoviglie ma non l'ho fatta partire, perchè era mezza vuota. Noi siamo in due e capita che a volte facciamo la lavastoviglie ogni due giorni.

Giovedì quindi mi sono ritrovata che avevo una lavastoviglie piena ma anche diverse cose che sono rimaste fuori. E non mi sono certo sognata di lavarle solo per andare a letto con la cucina splendente. La roba è rimasta lì nel lavello ad aspettare il suo turno e io ho ronfato senza problemi.
Anche se saltate un giorno la routine, non succede niente!
Non è che la mia casa era un caos perchè c'erano quelle quattro robe lì sul lavello. Bisogna imparare a rinunciare al proprio perfezionismo per imparare ad affrontare le pulizie in maniera più serena.

L'altro lato della cucina era a posto, con le solite borse del pranzo e anche i contenitori che si raffreddavano prima di metterli in frigo.

Oggi ho fatto meglio sia comò che ingresso.



Venerdì
Il giorno dopo ho ripreso la cucina, sistemando anche le cose della sera prima, senza alcuno stress la cucina è tornata a splendere. Ho lavato a mano la centrifuga dell'insalata ma non la pentola alta...che ha di nuovo atteso il suo turno di lavastoviglie.
Io ODIO lavare a mano.

Non c'è nella foto, ma venerdì sera ho sistemato i vestiti asciutti, piegati e riposti nell'armadio (io non stiro).

Mi sono resa conto che non vi ho più parlato del bagno, diciamo che io alterno (all'incirca) giorni in cui passo solo con il panno in microfibra umido a giorni in cui magari spruzzo anche un po' di detersivo.
Considerate che noi siamo in due e siamo fuori quasi tutto il giorno, non sento sinceramente l'esigenza di pulire con detersivi ogni singolo giorno.

Fatte anche le altre routine...e finalmente è weekend!





Se confrontiamo la foto di venerdì con quella di domenica io mi ritengo decisamente soddisfatta! E lo sforzo è stato minimo!

Spero che questa visione della mia settimana possa esservi stata di ispirazione e vi abbia anche fatto capire meglio cosa significa fare poco tutti i giorni, per avere una casa sempre a posto.
E voi? Avete voglia di fare questo esperimento la prossima settimana? Provare per credere!
Buona settimana a tutti!


2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao esperimento accettato! Questa\prossima settimana lo faccio anche io, visto che il metodo lo sto già facendo.
    A presto cara (dopo tanto tempo riesco a commentare... a blogger...) 😃

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...