lunedì 22 giugno 2015

Come pulire velocemente i pavimenti: alternativa al mocio

alternativa al mocio
 Io odio pulire i pavimenti, davvero. Preferisco pulire la tazza del water a passare il mocio. La verità è che lavare per terra richiede troppo sforzo mentale: passare l'aspirapolvere, riempire il secchio del mocio, lavare per terra, lavare il secchio, lavare il mocio. Senza contare il fatto di spostare i mobili, aspettare che si asciughi e stare attenti a non pestare niente lasciando orme neanche fossi il gatto di Cenerentola. Non c'è da stupirsi se è nella top classifica delle cose che odio fare in casa.

Morale della favola? Finivo sempre per rimandare, fino a quando ho comprato lo Swiffer. La scopa Swiffer penso la conosciate tutti, è comoda per dare una passata veloce senza tirare fuori l'aspirapolvere e soprattutto è talmente piatta che puo' raggiungere punti che l'aspirapolvere se lo sogna. 

La svolta è stata quella di cominciare a usare la scopa non tanto per tirare via la polvere, ma usarla per pulire per terra senza tirare fuori il secchio. Semplicemente spruzzo sul panno un po' di detergente multiuso (per me acqua e aceto per pulizie con una goccia di detersivo per piatti) e lo uso come fosse un mocio. Siccome il panno diventa umido ma non bagnato, non c'è bisogno di stare tanto a fare la danza del mocio, è veloce, si asciuga subito e non crea stress. Per me è utilissimo per dare una velocissima passata alla cucina dopo aver cucinato, in questo modo se lo faccio spesso riesco a mantenere la cucina pulita e a rimandare il mocio. Non è che non pulisco piu' con il mocio, ma semplicemente lo passo quando voglio lavare bene i pavimenti dapperttutto, mentre con lo Swiffer passo solo le zone piu' critiche come i bagni e la cucina.

scopa swiffer

La vera svolta pero' è stata usare i panni in microfibra al posto del panno Swiffer stesso: i panni in microfibra hanno quella superficie un po' rugosa che pulisce anche solo con acqua e rende pulire per terra moooolto piu' semplice, non c'è bisogno di grattare tanto e viene davvero pulito bene. Se proprio c'è una macchia che non ne vuole sapere, spruzzo direttamente un po' di detergente sopra ala macchia e poi lavo via col panno. Il vantaggio dei panni in microfibra è che portano via sporco e polvere insieme, se c'è polvere non la lasciano in giro come il mocio e quindi mi risparmiano un passaggio (se c'è tanta polvere magari passo comunque l'aspirapolvere, ma se la situazione è decente io salto il passaggio e il panno in microfibra fa tuttto). Quindi meno sforzi ma anche un risparmio perchè non c'è bisogno di comprare i panni. Finito di pulire io do una risciaquata al panno per togliere il grosso di polvere e poi lo butto in lavatrice.

Semplice no? Adesso non ci sono piu' scuse per dare una passata veloce piu' spesso. Ricordate il segreto per passare meno tempo a fare le pulizie è quello di fare in maniera veloce ma molto piu' spesso. Non vi sembra sporco? Fatelo comunque! Vi renderete conto di come l'abitudine di pulire regolarmente vi libererà dalle maratone di pulizie pesanti.

Buone pulizie a tutti!

17 commenti:

  1. Anche a me piacciono molto i panni in microfibra, li uso anche per struccarmi (ovviamente non gli stessi delle pulizie XD) come tolgono l eyeliner loro non ce n'è :). Per i pavimenti ero rimasta al mocio sinceramente ma devo provare. Una domanda, come li lavi? So che bisognerebbe lavarli senza ammorbidente ma quanti ne dovrei avere per fare un lavaggio apposito? Quindi li lavo insieme all'abbigliamento ma mi sono diventati tutti duri e ho paura sia appunto per lammorbidente, te come fai? Lolla

    RispondiElimina
  2. Ciao Lolla,
    io sono molto incuriosita dai panni per struccarsi ma dove li hai trovati? io ho guardato un po' in giro ma non li ho mai visti. Si io li lavo a parte, se ne ho pochi li lavo in una bacinella con un po' di detersivo. Senno' se ne ho un po' (magari insieme ad altri stracci o tappetini) col programma misto a 40C.

    RispondiElimina
  3. Di quelli appositi per struccarsi io conosco solo gli assiamedica ma costano parecchio. Io uso quelli per le pulizie (non lo stesso volevo dire che non spolvero e poi me lo passo sul viso era una battuta), i vileda, l'importante è che non siano antistatici perché in quel caso sono trattati con una sostanza che può dare allergia.

    RispondiElimina
  4. Bene mi piacciono le idee salvatempo!
    Ancora ancora

    RispondiElimina
  5. Mi hai aperto un mondo nuovo con questo metodo!!geniale!..ora devo solo far scorta di panni in micro fibra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) io mi chiedo come ho fatto a stare cosi' tanto tempo senza panni in microfibra :)

      Elimina
    2. ma dove li devo cercare i panni in microfibra?

      Elimina
    3. al supermercato o nei negzi di casalinghi :)

      Elimina
  6. Ma che tipo di panni in microfibra usi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quelli "rugosi" o tipo spugna...non so come spiegare :D

      Elimina
  7. Anch'io uso il micro fibra per struccarmi. Preferisco panni bianchi ( non mi fido dei coloranti, soprattutto cinesi). Le micro fibre che vendevAno una volta erano ottime. Importante é attivare il panno facendolo bollire in un pentolino con acqua e, ogni tanto riattivarlo facendolo bollire e aggiungendo pezze di sapone di Marsiglia ( poco). Per lavarli va bene la lavatrice ma senza ammorbidente. Comunque la cosa importante é la qualitá del tessuto. Cercate nelle bancarelle del mercato dove é piú facile trovarli bianchi. Se li trovo faccio riserva, poi durano per anni. . Quando sono grandi li divido in quattro.

    RispondiElimina
  8. Per struccarsi sono ottime le salviette in microfibra per neonati che vendono sul sito babynatura ... Morbidissime e efficaci !

    RispondiElimina
  9. Non si rovina il bastone dello swiffer? Soprattutto i "dentini " dove si blocca il panno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sinceramente no. I dentini dove si blocca il panno non si sono rovinati (e lo faccio da anni ormai). Al massimo si puo' sporcare un po' la parte di scopa che è di quella specie di gommina, ma basta dare una passata anche a lei ed è a posto

      Elimina
  10. Chi ha provato questo metodo col detergente fatto in casa descritto nel post mi sa dire se il detersivo per piatti lascia residui sul pavimento, visto che non è previsto risciacquare? Tipo una patina appiccicosa o roba del genere? Questo dubbio mi frena dal provare! Grazie!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...