mercoledì 21 marzo 2018

Decluttering di primavera: in bagno


Nota: decluttering significa eliminazione del superfluo (puoi approfondire qui). Con il termine "eliminazione" non intendo di buttare via, ma togliere da casa. Gli oggetti che "elimino" vengono sempre regalati (a meno che non siano irrimediabilmente rotti o, se applicabile, andati a male). 

Cominciamo questa miniserie dedicata al decluttering di questo periodo (la lista completa la trovi qui). Ho iniziato dal bagno, ultimamente ho potuto approfittare di alcune offerte e ho fatto un paio di acquisti mirati. Per fare spazio a queste cosine nuove ho passato in rassegna cosmetici e creme che avevo nel bagno.Visto che c'ero ho fatto una capatina nel bagno del marito, che forse non è attento come me per queste cose e infatti ho trovato alcune creme da barba millenarie che avevano assunto un odore orribile.

Questo è uno dei pochi casi in cui decluttering significa davvero buttare via, perchè non è salutare usare cose andate a male. Con alcune eccezioni, che vedremo man mano. I principi per decidere cosa eliminare sono semplici.

Cambio di colore/odore/consistenza

Quando un prodotto cambia colore, odore o consitenza vuol dire che qualcosa nella sua composizione è cambiato. Continuare ad usarlo può essere controproducente o pericoloso. Potrebbero esserci componenti che sono andati a male, batteri che hanno proliferato e altre cose poco simpatiche, che di certo non ci vogliamo spalmarci in faccia.

Questo principio supera il concetto della data di scadenza. Non importa se una crema potremmo usarla ancora sei mesi, se ha cambiato odore o colore, meglio lasciare stare. In questo senso fate particolare attenzione agli olii ed i prodotti bio, che sono più soggetti a questi cambiamenti.


Proprio per questo è bene non fare grandi scorte di prodotti cosmetici. Meglio comprare man mano o al massimo quando stiamo veramente per finire il prodotto attualmente in uso (io faccio un eccezione solo per i saponi, ma anche li cerco di non esagerare troppo). L'ho imparato a mie spese, perchè mi è capitato di dover buttare via cose neanche usate perchè erano già andate a male.


La data di scadenza

Non so come sia in Italia, notmalmente sui prodotti cosmetici c'è la dicitura 6M, 12M, 24M, che indicano dopo quanti mesi dall'apertura un certo prodotto è da considerare scaduto. Ho sempre trovato un sistema poco efficace, perchè è vero che l'apertura mette il prodotto a contatto con l'ossigeno. Però quando compro un prodotto non so se qualcuno l'ha aperto per sentirne il profumo, oppure quanto tempo è restato sullo scaffale (magari alla luce) nel negozio, prima che noi lo acquistassimo. Adesso in Francia hanno iniziato a mettere la data di scadenza sui prodotti cosmetici.

Io ho preso l'abitudine di scrivere sul prodotto quando l'ho aperto (usando i pallini adesivi, come mostravo qua). E' molto utile per quei prodotti che non consumo molto velocemente. Poi non è che appena varcata la soglia della scadenza butto immediatamente il prodotto, ma almeno sono consapevole che devo sbrigarmi a finirlo nel giro di pochissimo e faccio molta più attenzione ai cambiamenti descritti sopra.

Menzione speciale per le creme solari. Le creme solari sono efficaci soltanto entro un anno. Per me che vivo in Svizzera, capite che un'intero tubo di crema solare per il corpo dura ben più di quel paio di settimane di sole (o di vacanze). In quel caso cerco di usarla come crema corpo, in modo da finirla al più presto. La crema solare per il viso invece la uso tutto l'anno e quindi il problema non si pone.

Cose che non uso più

Come comportarsi con creme e cosmetici che non usiamo? Se ho fatto un acquisto sbagliato o ho magari ricevuto qualcosa che non riesco ad usare, io cerco di darlo subito a qualche familiare. Certi tipi di cosmetici (come i trucchi per gli occhi) non dovrebbero essere condivisi, per evitare eventuali contagi. Però ci sono altri tipi di prodotti che invece non pongono di questi problemi. Per esempio profumi (meglio darli via subito, perchè con il tempo perdono il loro potere), o smalti. A proposito di smalti questa volta ho fatto una grande selezione (qui puoi vedere come organizzo tutto il necessario per la manicure).


Chi ben comincia è a metà dell'opera e in bagno ho fatto un bel decluttering. Non in tutti gli altri angoli della casa ho da eliminare altrettanto, ma qui è normale perchè i prodotti qui sono soggetti a deterioramento.

Buon decluttering a tutti!

2 commenti:

  1. ciao, sono davvero contenta di leggerti di nuovo, bentornata . mariarita

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...