domenica 25 febbraio 2018

Le mie agende del 2017


Torno a scrivere sul blog dopo una lunghissima pausa. Ho tanti argomenti che vorrei affrontare, ma decido di partire dalle agende, uno degli argomenti cardine di questo blog. Vi voglio parlare delle mie agende dell'anno scorso, o in un certo senso della loro assenza. Per me è anche un modo di farvi un piccolo aggiornamento di come sono andate le cose in questo lungo periodo lontano da internet.  

Il 2017 è stato un anno pieno di novità, come scrivevo nell'ultimo post io e mio marito abbiamo entrambi cambiato lavoro all'inizio dell'anno scorso. Questo ha portato a grandi cambiamenti nelle nostre abitudini e di conseguenza nell'organizzazione. Ci sono stati poi tanti viaggi, visite di amici e familiari, è stato davvero un periodo attivissimo. L'ultima parte dell'anno è stata invece caratterizzata da una serie di problemi relativi alla sfera della salute, di cui non parlerò in dettaglio, ma che ha chiaramente influito tantissimo sull'andare delle cose. 

Ma parliamo di agende. L'anno scorso mi ero preparata un bel setup dell'agenda (che potete leggere qua), ma che ho usato solo fino ad aprile. Non è la prima volta che una delle mie agende fallisce, ma di solito è perchè non risponde bene alle esigenze e quindi provo qualcosa di alternativo.
In effetti è quello che è successo l'anno scorso, ma la novità è che l'alternativa che funzionava...non era cartacea.

L'agenda del lavoro

Tutto è cominciato con il lavoro nuovo. Se mi conoscete da un po', potete immaginare qual è stata una delle prime cose che ho fatto appena saputo di cominciare un nuovo lavoro. 
Mi sono ovviamente comprata un'agenda. 
Era un'agenda semplicissima e per fortuna che non ci ho speso molti soldi. 

Quello che non potevo ancora sapere era che al lavoro usiamo un sistema di agenda online condivisa. Nel dettaglio usiamo l'agenda di Outlook. Mi sono detta, vabbè però io mica sull'agenda condivisa scriverei tutte le cose che scriverei sulla mia agenda personale. Il vero problema non era tanto quello, ma la differenza rispetto a tutti i miei lavori precedenti. Prima mi capitava di seguire anche quattro o cinque processi nella stessa giornata (ne avevo parlato qui) e avevo bisogno di tracciare perfettamente i tempi in modo da poter coordinare tutto.
In questo lavoro invece ogni giorno mi occupo solo di una cosa per volta e la maggior parte delle volte c'è solo un processo al giorno. Pertanto capite che avere una visione giornaliera o settimanale in cui scrivere solo una frase è abbastanza assurdo.

Viste le caratteristiche di questo lavoro è perfetta una visione mensile, perchè basta un quadrato dove scrivere cosa fare ogni giorno. Inoltre l'organizzazione del lavoro è fatta sulla settimana o su due settimane, perciò la visione mensile è la più adatta.

Dal momento che questa agenda la consultavo di continuo (mentre quella di casa....mai), mi sono ritrovata a scriverci anche i compleanni/ricorrenze (chiaramente però senza condividere queste informazioni con i colleghi). Allo stesso modo segnavo anche se c'era qualche viaggio/appuntamento previsto, per sapere di non prevedere impegni in quel giorno. Una volta che tutte le informazioni erano lì e quest'agenda la consultavo ogni giorno, non c'era alcuna motivazione di ricopiare anche sull'agenda di casa ed è proprio così che è caduta in disuso.

L'agenda del cellulare

Io non guardo praticamente più Facebook, di conseguenza per i compleanni devo segnarli da qualche altra parte. Ultimamente in effetti lo aprivo più per controllare di non aver dimenticato il compleanno di qualcuno. Ho risolto segnando i compleanni sul Calendario del cellulare (solo quelli a cui farei davvero gli auguri). Così mi viene la notifica e scrivo subito gli auguri via messaggio/telefonata, che tra l'altro trovo molto più personale che su Facebook.

Mi era capitato infatti di averli segnati solo sull'agenda e dato che non la guardavo...di dimenticare di fare auguri di quelli davvero importanti. Così ho ceduto alla comodità del cellulare e devo dire che alla fine dell'anno è diventato ancora più fondamentale.

Come vi dicevo ho avuto diversi problemi di salute e mi sono ritrovata a dover prendere appunti su sintomi e orari più volte al giorno. La cosa più semplice era proprio segnare tutto sul Calendario del cellulare. Perchè ce l'avevo sempre con me ovunque fossi e anche quando poi dovevo riportare tutte le informazioni al medico.
Dato che il numero di visite si moltiplicavano a vista d'occhio, ho anche iniziato a segnare gli orari sul cellulare, perchè, ancora una volta, quando dovevo prendere appuntamento il cellulare l'avevo sempre con me, l'agenda no.

Non trovo che per come sono io il cellulare possa completamente sostituire un'agenda cartacea, ma è comunque un ottimo complemento. Io ho sempre sostenuto che l'agenda dovrebbe essere una e che dover copiare le informazioni su più agende è una perdita di tempo e un grosso rischio (basta che dimentichi di riportare un appuntamento e patatrack!). Però per quanto riguarda compleanni e date importanti, ci avrò perso un quarto d'ora per mettere tutte le date dell'anno, e i vantaggi sono indubbi. Per gli altri appuntamenti secondo me ha senso scriverli nel posto dove guardiamo di più. Dall'inizio di quest'anno ho ricominciato a usare l'agenda cartacea e li segno là.

Ci sono però delle cose per cui preferisco sempre il cellulare (in particolare per queste 5 cose), come ad esempio la lista della spesa o per altri acquisti ho delle liste per negozio, in modo che se per caso ci vado so cosa devo cercare.

Le altre agende

La mia agenda di casa non è comunque caduta del tutto in disuso. Lì infatti sono raccolte le informazioni relative alla rubrica, password, etc. Sono tutte cose che ho continuato a consultare lì regolarmente, perchè sono organizzate in maniera perfetta (qui puoi leggere come). Invece ho completamente smesso di fare il menù settimanale, perchè ho trovato comunque dei buoni sistemi, ma di questo magari ne parliamo più in dettaglio se volete.

Per quanto riguarda il blog, è vero non ho mai scritto niente, ma non perchè mi sono dimenticata di voi. La verità è che spesso avevo idee per post da scrivere, ma non volevo riprendere se non avevo l'intenzione di farlo con una certa regolarità. Motivo per cui ho semplicemente segnato le idee, sperando di trovare quella disposizione d'animo per ricominciare un giorno. Questi appunti sono stati raccolti in un bullet journal, che potete vedere qui. Trovo che il bullet journal sia il formato ideale per questo tipo di agenda.

Conclusione

Con questo si conclude il mio resoconto del 2017. Se vi chiedete se ho intenzione di ricominciare a scrivere la risposta è sì, ho parecchi post in pentola. Forse non ve ne siete accorti, ma nell'ultimo mese ho fatto un gran lavoro di ri-organizzazione del blog. Sistemando per bene tutte le pagine, aggiornando le diverse raccolte, in modo che possiate trovare in maniera più semplice tutti gli articoli. Date un'occhiata ;)

Buona organizzazione a tutti!

6 commenti:

  1. sono proprio contenta che tu sia tornata e aspetto di leggere i tuoi prossimi post. Mi dispiace moltissimo per i tuoi problemi di salute, ma mi pare di aver capito che ormai te li sei lasciati alle spalle, per fortuna. A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, diciamo che sto meglio di qualche tempo fa, ma sto ancora sistemando alcune cose.
      A presto :)

      Elimina
  2. Elisa sono felice che tu sia tornata, ho proprio bisogno di te e del tuo modus operandi! Un abbraccio e scrivi scrivi!!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Elisa, ho conosciuto per caso il blog anni fa, tramite una ricerca su Google a tema agende.
    Ho poi ritrovato il blog l'anno scorso, mi hai fornito tanti spunti e tanta ispirazione per affrontare un grande passo della mia vita: ristrutturazione casa/trasloco e organizzazione matrimonio!
    Ancora ci sono dentro, e sono felicissima di scoprire per caso che sei tornata, i tuoi post mi daranno la grinta e mi faranno da guida per questo grande cambiamento :)
    Grazie mille! E bentornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Monica, felice di esserti utile :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...