sabato 2 gennaio 2016

Pulito con P.O.C.O: obiettivo decluttering



Avete fatto il test di Pulito con P.O.C.O? Se il risultato è che vi dovete concentrare sul decluttering qui trovate tutte le istruzioni dettagliate.

Partiamo dalle basi

Cosa vuol dire decluttering?
Decluttering vuol dire eliminare il superfluo, fare spoglio in casa e donare/vendere/regalare quello che non serve più. Decluttering non vuol dire semplicemente essere consumisti e buttare via tutto, ma è da vedere come un percorso di consapevolezza. Consapevolezza di quello che ci serve davvero e di quello che ci fa stare bene.

Se siete qui, probabilmente avete già capito che avete bisogno di supporto per riuscire a riorganizzare la vostra vita e la vostra casa. Parte di questo percorso passa attraverso l'imparare a fare decluttering.
Per aiutarvi a capire cos'è il decluttering e come farlo, vi lascio due articoli da leggere. 


Come si svolge il metodo per chi fa obiettivo decluttering?
Pulito con P.O.C.O si basa su tre elementi:
- 4 routine di pulizia e ordine, molto veloci e da fare tutti i giorni o quasi.
- un salvataggio casa: per dare una passata generale a polvere e pavimenti (almeno nelle stanze più utilizzate), da fare nel weekend o da spezzettare durante la settimana.
le missioni SPOT (Specifiche Pulizie Ogni Tanto) facoltative, che nel vostro caso si concentreranno principalmente su degli aspetti di decluttering.

Cosa sono routine e SOS casa?
Dal momento che routine e SOS casa sono le BASI del metodo e la parte più importante, sono presenti in tutte le versioni del metodo, indipendentemente da quale sia il vostro profilo nel test. Per capire di cosa si tratta leggi qui la guida base:
Clicca sull'immagine per leggere la guida
Cosa sono le missioni SPOT?
SPOT significa Specifiche Pulizie Ogni Tanto.
Le missioni SPOT sono delle attività di pulizia o decluttering che servono a riorganizzare casa e fare le pulizie di fino POCO alla volta. Ogni settimana ci concentriamo su una zona della casa e facciamo dei lavori principalmente in quella stanza. Ci sono nove settimane che si ripetono:
cucina - bagno - camera - soggiorno - ingresso/esterno - cucina - stanza extra - cameretta - tutta la casa

Qui trovi una spiegazione di cosa sono le missioni SPOT e come usare gli schemi

Cosa rende diverso obiettivo decluttering?

Nel vostro planner settimanale troverete questi riquadri, queste sono le missioni SPOT proposte per obiettivo decluttering e obiettivo pulizie. Dal momento che il vostro obiettivo è quello di concentrarsi sul decluttering è bene che vi focalizziate solo sulle vostre missioni. Ciononostante se avete tempo e voglia e cominciate a sentire che POCO a POCO fare i lavori domestici non sono un peso, nulla vi vieta di dare un'occhiata anche alle altre missioni SPOT.

Se nel test avete ottenuto un risultato intermedio, oppure corrispondete al profilo B, ecco che vi è particolarmente utile avere di fronte entrambi gli schemi, in modo da scegliere giorno per giorno cosa fare.

In questo schema di esempio potete vedere come molte missioni SPOT sono simili tra i due obiettivi (ma non sarà sempre così). Dove sta la differenza? Vi verrà spiegata di settimana in settimana, ma in linea generale voi non vi dovete preoccupare tanto sull'aspetto delle pulizie ma piuttosto a riorganizzare lo spazio indicato. 

Vi faccio un esempio: il frigorifero.
Ci saranno persone il cui frigo scoppia, non c'è spazio, ci sono cose che sono sicuramente scadute, cose dimenticate, perchè la roba dentro è talmente tanta e talmente tanto "buttata dentro a caso" che il frigorifero è un vero caos.
Vi riconoscete? In questo caso la vostra missione è quella di tirare fuori tutto, controllare la scadenza. Tutto quello che è scaduto, ha la muffa, etc.....via! Quello che sta per scadere va messo in bella vista su un ripiano (così sappiamo di doverlo cucinare prima) e riponiamo il resto.

Avrete notato che non vi ho detto di pulire i ripiani. E' da fare? Certo sarebbe meglio, ma sta a voi decidere se farlo o no. Quando la casa è un vero caos, anche i gesti semplici di organizzazione sono difficili da compiere. Dal momento che voi avete davvero tanto lavoro da fare, è meglio prima focalizzarsi sul fatto di ridurre le cose che abbiamo in casa e stabilire per loro un'organizzazione più funzionale. La prossima volta che avrete la missione del frigo, il frigo non sarà il caos enorme che avete affrontato oggi e potrete pulirlo come si deve.

L'idea è questa: prima eliminare il superfluo e riorganizzare. Poi pulire.
Ogni volta vi verranno forniti tanti consigli su come affrontare l'organizzazione delle diverse parti della casa e vedrete che POCO a POCO comincerete a respirare....in questo modo fare le pulizie non sarà più un'impresa titanica, ma un lavoretto da POCO.

Pronte per cominciare? 
Consultate la pagina Pulito con P.O.C.O. e scaricate gli schemi della settimana per cominciare il vostro percorso verso una vita più organizzata e serena. Se preferite seguire il metodo in gruppo, potete consultare la pagina Facebook Nata disorganizzata dove ogni settimana viene postato in quale stanza ci concentriamo e così tutti possono fare missioni simili nello stesso periodo.

MESSAGGIO IMPORTANTE PER CHI E' RISULTATO PROFILO A NEL TEST:
Probabilmente voi siete le persone che hanno la strada più lunga da percorrere, ma non vi abbattete. Dal momento che il vostro percorso è in salita, io vi consiglio di procedere davvero a piccoli passi. Io per voi avrei pensato ad un'eccezione: dimenticatevi delle routine per il primo periodo e concentratevi PRIMA sulle missioni del decluttering. Cosa vuol dire? Che alla fine della settimana dovete aver fatto 3 missioni di decluttering e poi se vi avanza del tempo, allora pensate alla routine e al salvataggio casa. Per fare una missione potrebbe anche volerci più di un giorno, non importa, ma alla fine della settimana dovrete averne fatte 3. Per voi è infatti più importante fare un po' di chiarezza in casa, per pulire ci sarà tutto il tempo dopo.

Questo approccio speciale io lo consiglio a chi ha davvero un grande caos, ma ovviamente potete provare a iniziare in questo modo anche voi se lo ritenete più opportuno. Ognuno in cuor suo sa di cosa ha più bisogno.

Buon P.O.C.O lavoro a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...